PRENOTA ONLINE UN HOTEL

NEWS ED EVENTI

PIENZA: LA CITTA’ IDEALE
Rubrica: i nostri borghi, perle tra Val d’Orcia e Valdichiana
PIENZA: LA CITTA’ IDEALE
Rubrica: i nostri borghi, perle tra Val d’Orcia e Valdichiana
PIENZA: LA CITTA’ IDEALE
Rubrica: i nostri borghi, perle tra Val d’Orcia e Valdichiana
PIENZA: LA CITTA’ IDEALE
Rubrica: i nostri borghi, perle tra Val d’Orcia e Valdichiana

PIENZA: LA CITTA’ IDEALE

Rubrica: i nostri borghi, perle tra Val d’Orcia e Valdichiana

pubblicato il03/03/2017 18:05:55 sezione News ed eventi
pienza (siena)

Nel cuore della Val d’Orcia in Toscana, a due passi da Chianciano Terme e Montepulciano, sorge su una posizione da ‘patrimonio dell’UNESCO’ Pienza, la città di Pio II. Questa città è uno degli emblemi dell’urbanistica del Rinascimento tanto da aver meritato l’appellativo di ‘Città Ideale’. Questo è dovuto al rispetto e al rigore dell’organizzazione degli spazi e delle prospettive tra piazze e palazzi cinquecenteschi.
Enea Silvio Piccolomini, divenuto Papa nel 1458 con il nome di Pio II, volle ripensare il suo borgo natale affidando il progetto a Bernardo Rossellino, allievo del famoso Leon Battista Alberti, che in soli 3 anni portò a compimento l’opera (1459-1462).
Le prospettive geometriche, le impressionanti volumetrie della Cattedrale e del palazzo Piccolomini, l'accurato riempimento degli spazi al centro del vecchio borgo medievale rappresentano una notevole testimonianza del genio architettonico dell'epoca. Essa rappresenta oggi concretamente una delle modalità costruttive attraverso le quali in età rinascimentale si cercò di realizzare un modello di vita e di governo 'ideale' sulla terra, elaborando un'idea di città che fosse in grado di dare risposte concrete al desiderio di convivenza civile pacifica e operosa degli uomini.
L’architettura perfettamente geometrica nelle sue prospettive e la posizione nella valle della Val d’Orcia, rendono Pienza un “documento” ancora oggi visibile dell’importanza che l'architettura umanistica pose nel rapporto uomo-natura.
Pienza merita sicuramente una visita, anzi, più di una, perché tornare in questa cittadina emoziona tutte le volte.

CONSIGLI DA CHIANCIASI:

- È vietato non assaggiare i famosi pecorini di Pienza, disponibili nel corso principale in diverse botteghe caratteristiche.
- Fate assolutamente una passeggiata al Belvedere, passando da ‘via del Bacio’, ‘via dell’Amore’ o ‘via della Fortuna’, ed una volta lì, riempitevi gli occhi e il cuore con il panorama.
- Fermatevi ad osservare la prospettiva e la geometria del Duomo, di Palazzo Piccolomini e di Palazzo Borgia con particolare attenzione alla pavimentazione.


Tel:0578 64943

Condividi nei social network   

Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   

XXI EDIZIONE LIVE ROCK FESTIVAL

Il Festival che fa la differenza!

BRAVIO DELLE BOTTI DI MONTEPULCIANO

Tra sapori colori e contrade

SARTEANO JAZZ & BLUES XXVIII° EDIZIONE

18-19-20 Agosto 2017

ORIZZONTI FESTIVAL 2017

#Umano a Chiusi dal 29 luglio al 5 agosto