PRENOTA ONLINE UN HOTEL

NEWS ED EVENTI

CHIUSI: LA CITTA’ ETRUSCA
Rubrica: i nostri borghi, perle tra Val d’Orcia e Valdichiana
CHIUSI: LA CITTA’ ETRUSCA
Rubrica: i nostri borghi, perle tra Val d’Orcia e Valdichiana
CHIUSI: LA CITTA’ ETRUSCA
Rubrica: i nostri borghi, perle tra Val d’Orcia e Valdichiana
CHIUSI: LA CITTA’ ETRUSCA
Rubrica: i nostri borghi, perle tra Val d’Orcia e Valdichiana
CHIUSI: LA CITTA’ ETRUSCA
Rubrica: i nostri borghi, perle tra Val d’Orcia e Valdichiana

CHIUSI: LA CITTA’ ETRUSCA

Rubrica: i nostri borghi, perle tra Val d’Orcia e Valdichiana

pubblicato il14/04/2017 17:31:38 sezione News ed eventi
chianciano terme (siena)

Chiusi è considerata, dalle fonti latine, una delle più antiche città etrusche. Protagonista indiscusso della storia etrusco-chiusina è il Re Porsenna che alla fine del VI secolo a.C., assediò Roma e probabilmente la conquistò.
Il Re Porsenna ha lasciato moltissimo in eredità alla sua città, tanto che ancora oggi è possibile visitare “Il Labirinto di Porsenna”, un percorso sotterraneo di circa 130 mt costituito da cunicoli strettissimi, facenti parte di un complesso sistema idraulico etrusco, che si articola sotto tutta la città. Questa è una delle più importanti testimonianze al mondo di quanto fosse sviluppata la civiltà etrusca.
Altro importantissimo lascito è “La Città Sotterranea” che contiene una sezione “Epigrafica”, interamente allestita nei cunicoli sotterranei, costituita da oltre 150 mt di gallerie ipogee che ospitano l’unica esposizione in Italia interamente dedicata all’epigrafia funeraria etrusca: circa 300 urne e 200 tegole tombali iscritte, che costituiscono un patrimonio eccezionale. E in fondo a questi cunicoli, un suggestivo quanto incredibile, laghetto sotterraneo.
Chiusi era una città ambita poiché ricca di suolo fertile per le coltivazioni e, ancora più importante, per la sua posizione strategica lungo un’importantissima arteria commerciale: risalendo il Tevere attraverso la Chiana, che a quell’epoca era navigabile e sfociava nel Tevere, ci si immetteva nel Valdarno.

Chiusi è circondata da colline piene di tombe etrusche dove il popolo Etrusco seppelliva i suoi defunti. Alla fine dell’800 sono state rinvenute più di un migliaio di tombe, tra Chiusi e la zona circostante.

CONSIGLI E CURIOSITA’ DA CHIANCIASI:

- Chiusi è la città che ha restituito il maggior numero d’iscrizioni pertinenti al periodo compreso fra il III e il I sec. a.C., in una quantità superiore addirittura a quelle rinvenute a Roma e ad Atene.
- Di grande rilevanza è il Festival Orizzonti che si tiene ogni estate, tra fine luglio e inizio agosto, e coinvolge tutta la città, dal centro storico fino al lago. Il Festival è dedicato interamente alle nuove Creazioni nell’ambito delle Arti performative, un'occasione unica per assistere a spettacoli teatrali firmati da grandi nomi, balletti, opere, tavole rotonde, incontri con gli autori e molto altro ancora. Un' esperienza davvero imperdibile!
- Chiusi è famosa per il gioco della Palla al Bracciale, un gioco di squadra che ha origine medievale, e che è diventato il gioco ufficiale della città negli anni ’80. Questo caratteristico gioco ha 3 giocatori per squadra, più il lanciatore. Protagonista è il “bracciale”, ovvero un manicotto generalmente in noce ricavato da un unico pezzo di legno, che viene usato per colpire la palla come se fosse una racchetta da tennis. L’evento annuale di Chiusi sono i “Ruzzi della Conca” che si tiene ogni estate a fine agosto.


Tel:0578 64943

Condividi nei social network   

Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   

XXI EDIZIONE LIVE ROCK FESTIVAL

Il Festival che fa la differenza!

BRAVIO DELLE BOTTI DI MONTEPULCIANO

Tra sapori colori e contrade

SARTEANO JAZZ & BLUES XXVIII° EDIZIONE

18-19-20 Agosto 2017

ORIZZONTI FESTIVAL 2017

#Umano a Chiusi dal 29 luglio al 5 agosto